Verrà sostituita la travata sul ponte della ferrovia Faentina a Marradi

Martedì 11 Aprile 2017 - Brisighella, Faenza

I lavori dal 4 al 24 settembre. Il Sindaco Triberti: "E' un investimento significativo sulla linea, che ne permetterà così un rafforzamento strutturale"

Rfi sostituirà la travata metallica del ponte nei pressi della stazione di Marradi, una struttura che andrà a consolidare e rafforzare la ferrovia. E' soddisfatto il sindaco di Marradi Tommaso Triberti: “Da oltre 20 anni la travata metallica giaceva inutilizzata - ricorda il primo cittadino - alla stazione. Rfi, dopo un sopralluogo, ne ha valutato l'integrità strutturale ed ha poi previsto un intervento di riqualificazione".


"La sostituzione di quella attuale è programmata a settembre - riprende il sindaco - e la nuova travata avrà una funzione importante per il rafforzamento strutturale della tratta ferroviaria”.

L'intervento sarà eseguito dal 4 al 24 settembre
: “E' un investimento significativo sulla linea, che ne permetterà così un rafforzamento strutturale - spiega il sindaco Triberti -. Inevitabilmente l'intervento comporterà qualche disagio. Comprendiamo i disagi e per questo l'impegno da parte di tutti sarà rivolto a limitarli al massimo. L'importante - prosegue - è che i tempi siano certi ed abbiamo avuto al riguardo ampie rassicurazioni da Rfi. Nelle prossime settimane concerteremo con Regione, Trenitalia e gli altri Comuni interessati gli orari dei servizi sostitutivi e comunicheremo tempestivamente ai cittadini le informazioni. A questo proposito - aggiunge il sindaco Triberti - invito i cittadini a seguire i canali social del Comune, la pagina Facebook e il servizio whatsapp, per restare aggiornati e richiedere eventuali ulteriori informazioni”.

Per consentire i lavori di manutenzione straordinaria della linea Faentina da parte di Rfi con la sostituzione della travata metallica del ponte, dal 4 al 24 settembre sarà sospesa la circolazione dei treni fra Crespino del Lamone e Faenza. Durante l'attività del cantiere verrà organizzato un servizio bus sostitutivo nella tratta interessata, mentre sul resto della linea il servizio ferroviario non subirà variazioni.

La Regione Toscana ha già incontrato i sindaci toscani dell'area servita dalla linea Faentina e i rappresentanti di RFI e Trenitalia per raccogliere e coordinare le esigenze di tutti i soggetti interessati e organizzare un servizio sostitutivo il più possibile corrispondente alle necessità del territorio e concordato con la Regione Emilia Romagna e con i Comuni romagnoli di Faenza e Brisighella.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.