LA POSTA DEI LETTORI / Attenzione al parcheggio con l'App e attenzione alle multe

Venerdì 20 Ottobre 2017 - Faenza
Sosta scaduta e - sotto - sosta post ricarica

Salve a tutti, vi scrivo per via di alcuni inconvenienti che ho avuto con l'applicazione MOVS per parcheggiare a Faenza, e magari aiutare qualcuno che si è trovato nella mia stessa condizione. Utilizzo spesso (1-2 volte a settimana) l'app per lo smartphone per parcheggiare in zona centrale, in quanto lavoro in centro (ma non ho diritto a parcheggiare in ZTL... evvabbèh). 

 

Stamattina, arrivato al parcheggio, mi sono accorto di avere 15 centesimi di euro come credito residuo. Ho attivato la sosta via app da telefono, ben sapendo che, arrivato in ufficio, avrei dovuto ricaricare piuttosto velocemente. L'app mi ha addebitato 40 centesimi di euro, di cui 15 centesimi come estinzione del credito residuo, e 25 centesimi come debito sulla futura ricarica. Avendo parcheggiato in zona B (0.70 euro/h), con 40 centesimi avrei dovuto avere oltre 30 minuti di sosta pagata. In breve, ho attivato la sosta alle 8:31 ed è stata terminata dal sistema, per credito insufficiente, alle 8:35. Alle 8:38 ho aperto l'app via PC e ho notato che avevo 25 centesimi di debito. Ho effettuato la ricarica, e mi sono stati accreditati 19.75 euro. Quindi, il sistema ha incamerato 40 centesimi a fronte di una sosta di 4-5 minuti. Ho effettuato subito la ricarica onde evitare possibili multe (infatti, alle 09:00 c'erano già i solerti ausiliari del traffico in giro a multare).

Ovvio che il problema non è nei 40 centesimi pagati per usufruire di quasi nulla, ma nel rischio di vedersi appioppata una multa non solo pensando di aver pagato il parcheggio, ma avendolo magari davvero pagato, come nel mio caso. Mi era già successo in precedenza, e sia in tale occasione che in questa ho provveduto a notificare quanto accaduto allo sportello MOVS, che credo sia incolpevole per quanto accaduto. Si tratta di un problema al sistema informatico della società che ha in gestione il servizio via APP. Sono già stato contattato dall'ufficio MOVS, mi hanno detto che stanno verificando, e che mi averebbero rimborsato i 40 centesimi della prima segnalazione, e sono certo rimborseranno anche questa. Il mio scopo è solo quello di mettere in guardia chi, come me, usa l'app del telefono come sistema di pagamento e magari, a causa di questa anomalia, perde qualche spicciolo (poca roba) e rischia anche la multa (che è più grave).

 

P. R. 



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.