"Festa paesana Ambiente e Caccia": a Granarolo dall'8 al 13 novembre il protagonista è il cinghiale

Lunedì 6 Novembre 2017 - Faenza

Sei giornate dedicate alla tradizione locale e alla gastronomia

E’ tutto pronto a Granarolo Faentino per ospitare la trentaseesima edizione della “Festa paesana di Ambiente e Caccia”, manifestazione che vede l’impegno di tutti gli abitanti della frazione per ricordare la tradizione, il lavoro e la gastronomia di quest’angolo di Romagna. La rassegna, in programma dall'8 al 13 novembre prossimi, è organizzata dall’Associazione di volontariato Starinsieme e dal Comitato Feste & Sagre, con il patrocinio del Comune di Faenza e il contributo della Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese. 

 

SEI GIORNI DI MOSTRE E GASTRONOMIA

 

Per sei giorni nella grande struttura riscaldata allestita nella zona degli impianti sportivi, in piazza Martiri di Felisio, mostre artistiche, artigianali e della cultura locale faranno da cornice agli stand gastronomici che offrono piatti originali dove, come sempre, il protagonista sarà il cinghiale, preparato secondo un’antica ricetta granarolese.

 

IL PROGRAMMA

 

L’edizione 2017 prenderà il via mercoledì 8 novembre, alle ore 19.00, con l’apertura dello stand gastronomico in piazza e di mostre, esposizioni e il mercatino hobbisti; alle 21.00 spettacolo musicale con il maestro Bruno La Roccia.

 

Giovedì 9 novembre, alle ore 12.30, Giornata della solidarietà: pranzo per anziani, disabili e bambini con musica e animazione di Luca Piazza; alle 19.00 apertura stand gastronomico, mostre, esposizioni e mercatino hobbisti; alle 21.00 musica italiana con I Fanta Musica.

 

Venerdì 10 novembre apertura stand gastronomico dalle ore 12.00; mostre, esposizioni, mercatino; alle 20.00 il VII° memorial Bruno Ravaglia, riunione di pugilato dilettantistico presso la palestra delle scuole medie; alle 21.00 musica con Davide Camporesi.

 

Sabato 11 novembre, apertura stand gastronomico dalle ore 11.30; alle 14.00 via al 9° Memorial Luciano Zani, corsa podistica competitiva e non a cura dell'Uisp; mostre, esposizioni, mercatino; alle 21.00 "I buoni motivi", serata cover anni'80.

 

Domenica 12 novembre, apertura stand gastronomico dalle 12.00; torneo di pallavolo femminile presso la palestra delle scuole medie e torneo calcistico "Il Cinghialone" presso il campo sportivo; alle 14.00 animazione per bambini e “Pompieropoli”, giochi e attività presentati dai Vigili del Fuoco; alle 21.00 musica con il Trio Italiano.

 

Lunedì 13 novembre, dalle 19.00 apertura stand gastronomico; mostre, esposizioni, mercatino; alle 21.00 chiusura della festa con i "I Melardot".

 

Da venerdì a domenica, a partire dalle ore 18.30, oltre allo stand gastronomico in piazza saranno aperti anche i ristorantini “Del Buongustaio” (presso il circolo Anspi) e “Romagnolo” (presso il circolo Arci) di Granarolo Faentino che proporranno piatti ricercati e tipici della cucina locale.

 

LE MODIFICHE ALLA CIRCOLAZIONE

 

In occasione della della festa sono previste numerose modifiche alla circolazione. Già da alcuni giorni e fino al 25 novembre 2017, sono vietate la circolazione e la sosta di tutti i veicoli in piazza Martiri di Felisio e in via Pritelli, nel tratto compreso da piazza Martiri di Felisio fino a via degli Scariolanti. Nei giorni della festa, dall'8 al 13 novembre, saranno inoltre vietate la circolazione e sosta in via degli Scariolanti (da via dei Braccianti a via Pritelli), via Pritelli (da via degli Scariolanti a via Verdi) e su due brevi tratti, di circa venti metri ciascuno, di via Verdi (sul lato sinistro da via dei Braccianti) e via dei Braccianti (sul lato destro da via Verdi). Infine, fino al 21 novembre è vietata la sosta in un tratto di via A.Costa, da via Risorgimento fino al civico 4/a.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.