LA POSTA DEI LETTORI / Il consiglio comunale di Faenza solleciti il Governo contro le armi nucleari

Lunedì 11 Dicembre 2017 - Faenza

Domenica 10 dicembre 2017 il Premio Nobel per la Pace 2017, è stato consegnato a ICAN, la campagna che ha portato all'approvazione all'Onu del Trattato per la messa al bando delle armi nucleari e che ha come partner italiani Senzatomica e Rete Italiana per il Disarmo.

 

L'Italia, inspiegabilmente, non ha né partecipato al voto di approvazione, né ancora firmato e ratificato il Trattato. Da quasi un anno diverse associazioni faentine (in calce alla lettera, n.d.r.) facendosi portavoce di Senzatomica e Rete Italiana per il Disarmo avevano chiesto al Consiglio Comunale di Faenza di "di agire concretamente a favore della messa al bando delle armi nucleari scrivendo al Governo italiano (e per conoscenza a segreteria@disarmo.org )" affinché cambiasse posizione sull'argomento. Faenza avrebbe dovuto sentirsi obbligata moralmente in tal senso, in quanto aderisce dal 2009 a Mayors for Peace/Sindaci per la pace (http://www.mayorsforpeace.org/english/membercity/map/europe.html) organizzazione non governativa (ONG) riconosciuta dall’ONU che ha tra i suoi compiti "la cooperazione tra le città aderenti per promuovere l’abolizione delle armi nucleari".

 

Solo il Sindaco Giovanni Malpezzi, tre giorni prima dell'approvazione, ha inviato una lettera a Gentiloni. Se il Consiglio Comunale di Faenza avesse fatto quanto suggerito, oggi si potrebbe sentire, in qualche modo, compartecipe del premio Nobel della Pace. Questo non è avvenuto, ma ciò non toglie che ancora adesso esso possa dare il proprio contributo per fare entrare in vigore il suddetto Trattato già approvato da 122 paesi, ma per il quale servono anche 50 ratifiche dei relativi Parlamenti. (https://it.wikipedia.org/wiki/Trattato_per_la_proibizione_delle_armi_nucleari

 

Le associazioni faentine firmatarie sono: Associazione SI alle energie rinnovabili NO al nucleare, Centro di documentazione don Tonino Bello, Cittadini per la pace, Comitato di Amicizia, Comitato Spontaneo per la Pace, Farsi Prossimo, Gruppo Emergency Faenza, Legambiente Lamone Faenza, Mani Tese Faenza, Ordine Francescano Secolare, Pax Christi



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.