Ampliamento discarica Imola / Bignami e Vacchi (FI): “Massimo sostegno ai cittadini di Riolo Terme”

Giovedì 14 Dicembre 2017 - Riolo Terme

“Pieno sostegno ai cittadini di Riolo Terme preoccupati per il progetto di ampliamento della discarica di Imola che coinvolge, in gran parte, anche il territorio riolese”: a dirlo sono Galeazzo Bignami e Nicolas Vacchi, consiglieri di Forza Italia rispettivamente per la Regione e il Comune di Imola, a seguito dell’incontro svoltosi ieri sera, 13 dicembre, proprio nella cittadina termale. 

 

“Da tempo Forza Italia ha ingaggiato una battaglia importante contro l’ampliamento della discarica, con numerosi atti ispettivi presentati in tutte le sedi – affermano i consiglieri -. Abbiamo raccolto ogni documentazione utile e, come atto più importante, abbiamo depositato un esposto all’Anac e all’Antitrust sul contratto di affitto di ramo d’azienda, valido fino al 2040, siglato tra ConAmi ed Herambiente per la gestione della discarica. Resta ferma in noi la convinzione che, almeno dal 2014, si sarebbe dovuto procedere con una gara pubblica per individuare il gestore dell’impianto più grande della Regione. E’ evidente a tutti che non si può attendere il 2040 per vedere espletata una procedura pubblica”.

 

“Ciò fa dunque supporre – spiegano i consiglieri – che la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, avviatasi dopo il deposito del progetto di ampliamento congiuntamente da ConAmi ed Herambiente, si stia svolgendo in regime di proroga della gestione. Noi auspichiamo che, sulla base di tale situazione, si possa del tutto interrompere la procedura di VIA e rimettere tutto in discussione”.

 

“Siamo pronti a dialogare con chiunque voglia chiarimenti al riguardo e in relazione a quanto finora abbiamo prodotto e studiato sul tema della discarica di Imola. In questa fase, e con una accertata volontà da parte di ConAmi ed Herambiente di procedere all’ampliamento, ci resta solo la possibilità di chiedere il parere delle Autorità preposte. Fermo restando che noi, in tutte le sedi opportune, abbiamo ribadito la necessità di avviare a chiusura la discarica per progettarne la bonifica”.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.