Domenica 17 dicembre: celebrazioni per il 73° della Liberazione di Faenza dal Nazifascismo

Venerdì 15 Dicembre 2017 - Faenza
Giulio Wilson e Riccardo Tesi & Banditaliana

Faenza si appresta a celebrare il 73° Anniversario della Liberazione della città dall’occupazione nazifascista (17 dicembre 1944) con eventi dedicati a questa ricorrenza storica.

 

Si parte sabato 16 dicembre alle 8.45, nella Chiesa dei Caduti (in corso Matteotti), quando mons. Mariano Faccani Pignatelli, celebrerà la Santa Messa, con musiche liturgiche eseguite dagli allievi della scuola comunale di musica “G.Sarti” di Faenza. Alle 9.30 ci sarà il corteo fino a piazza del Popolo, con suono della sirena d'allarme e alzabandiera, l'esecuzione del Silenzio e la deposizione della corona alla lapide delle Vittime Civili di Guerra. Successivamente si terrà una seconda esecuzione del Silenzio e deposizione della corona alla lapide dei Caduti della Resistenza e per la Libertà.

Alle 10 nella sala del Consiglio comunale di Palazzo Manfredi, ci saranno i saluti delle autorità - Sindaco Giovanni Malpezzi e il Presidente del Consiglio comunale Maria Chiara Campodoni -.  A seguire, l'evento a cura dell'Associazione Culturale "Augusto Bertoni",  in collaborazione con Siparium Mirabiliae, "Racconti Faentini",  letture e interviste sulle esperienze vissute da alcuni faentini durante la guerra e la liberazione. Relatori: Enzo Casadio e Samuele Marchi.

Alle 12, in via Cavour, deposizione della corona in memoria dei soldati indiani Sikh caduti per la liberazione di Faenza e alle 12.30, al Faenza War Cimitery (via Santa Lucia) deposizione della corona in memoria dei militari degli Eserciti Alleati caduti per la liberazione di Faenza. Saranno presenti rappresentanze delle Forze Armate, Associazioni Combattentistiche e d'Arma, Scuole, Croce Rossa Italiana, Associazioni Partigiane e di Volontariato.

 

Si prosegue nel giorno ufficiale della Liberazione cittadina, domenica 17 dicembre, alle 16 al Teatro Masini, con musica della liberazione e della resistenza ed esibizione di artisti selezionati nel concorso "Materiali resistenti 2.0", evento a cura del MEI in collaborazione con ANPI Faenza.


Sarà la grande giornata conclusiva del concorso a tappe organizzato dal Mei in collaborazione con Anpi Faenza, con il vincitore del contest, il cantautore fiorentino Giulio Wilson e il suo brano “Mia Bella Ciao”, che ricorda il partigiano calciatore Bruno Neri. Ospite speciale sarà il rapper Kento, notissimo tra il grande pubblico del rap, che presenterà due brani e riceverà una menzione speciale. Conduttore della giornata sarà Riccardo Tesi, uno dei più grandi e famosi artisti folk italiani, che suonerà insieme alla sua Banditaliana una rielaborazione del famoso spettacolo Bella Ciao.

 

Tra gli interventi si segnala quello di Roberto Renzi dell’Anpi di Faenza e tra gli ospiti si segnalano le letture dello scrittore faentino Fabio Mongardi che leggerà alcune pagine selezionate sulla Lotta di Liberazione a Purocielo e a Cà di Malanca e a Faenza e legate al sacrificio di Bruno Neri. Sui temi delle nuove resistente di oggi interverrà il Gruppo dello Zuccherificio per la lotta alle mafie.

 

La rassegna musicale itinerante Materiale Resistente 2.0 è organizzata dall’Associazione Rumore di Fondo, gestore della Casa della Musica di Faenza, con il supporto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il patrocinio dei Comuni di Faenza, Brisighella e Casola Valsenio con la collaborazione dell’Anpi di Faenza, Brisighella e Casola Valsenio, l’agenzia musicale di booking Make a Dream e il settimanale Alias e il circuito degli artisti del MEI.

 

Il programma delle celebrazioni per il 73° anniversario della liberazione della città è promosso congiuntamente dal Comune di Faenza, sall'Anpi Faenza e dal Comitato antifascista per la democrazia e la libertà.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.