CALCIO / Riparte il campionato. Il Faenza affronta il Progresso Castel Maggiore

Domenica 7 Gennaio 2018 - Faenza
Gardenghi e Lodetti

Dopo la pausa di fine anno, torna al “Bruno Neri” il Faenza Calcio che affronta oggi domenica 7 gennaio (ore 14.30) il Progresso Castel Maggiore. Il Faenza ha chiuso l’anno in zona play-out, conseguenza di un periodo negativo in cui sono arrivate quelle sconfitte sempre evitate fino a fine ottobre. Alla squadra mancano in classifica almeno 3-4 punti che avrebbero consentito una maggiore serenità, come è stato per tre quarti del torneo fino a oggi. 

Per qualche errore di troppo individuale o di reparto, e un po’ di sfortuna, tra pali colpiti a ripetizione e fuorigioco non segnalati, il Faenza ha perso posizioni in graduatoria, ma la squadra, forte anche dei nuovi arrivi, ha i mezzi per uscire da questa situazione. Durante la sosta, la squadra ha lavorato per recuperare la migliore condizione giocando tre partite amichevoli con Reda (3-0), Juniores biancoazzurra (4-1) e San Rocco (4-0). A parte gli squalificati Negrini e De Luca, oltre all’infortunato Salazar, tutti gli effettivi sono a disposizione di mister Fulvio Assirelli che può quindi scegliere.

 

All’andata il Faenza si impose 3-1 in trasferta crescendo alla distanza e dimostrando di tenere bene il campo. S.C.D. Progresso Castel Maggiore E’ una storia quasi centenaria quella del S.C. Progresso Castel Maggiore. A fondare la società dell’hinterland bolognese furono, nel 1919, alcuni ufficiali inglesi: le iniziali puntate sono infatti sinonimo di Sport Club. Il punto più alto negli anni ’60-’70 in serie D. Nelle ultime 12 stagioni ha giocato otto tornei in Promozione prima di salire in Eccellenza con Emanuele Righi. In estate la società rossoblù del presidente Giuseppe Fioratti e del d.s. Lorenzo Malaguti si è affidata a Michele Marrese, allenatore di grande esperienza, per una squadra capitanata da Simone Di Giulio, pilastro difensivo coadiuvato da Bassoli e Rossi. Giocatori di spicco, i portieri Albertazzi e Poggi, i difensori Resta e Battaglia, a centrocampo Lodi Sanso e Vergnani, gli attaccanti Visani, Lorenzo Tedeschi (dal Sanpaimola), poi Trombetta e Fiorini, da tempo infortunati come Pucetti. Il gigante senegalese Ossou Welle con esperienze in serie A (Livorno) e D arrivato in estate si è trasferito altrove.

 



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.