A giugno il via ai lavori per la ciclabile di Borgo Tuliero da 1 milione di euro

Venerdì 12 Gennaio 2018 - Faenza

Già avviate le procedure d'appalto per la sua realizzazione. Il 5 febbraio prossimo scade il termine di presentazione delle offerte

Scade il 5 febbraio prossimo il termine di presentazione delle offerte per partecipare alla gara d'appalto indetta dall'Unione della Romagna Faentina per affidare i lavori di realizzazione della pista ciclopedonale che collegherà Borgo Tuliero al Ponte Rosso. Un intervento di quasi un milione di euro - 993 mila euro il costo complessivo dell'opera - che servirà a mettere in sicurezza ciclisti e pedoni che percorrono quel tratto della strada provinciale n. 16 "Marzeno". 

 

524 mila euro sono finanziati con un contributo della Regione Emilia Romagna, 80 mila euro dalla Provincia e i restanti 389 mila sono a carico del Comune di Faenza. I documenti di gara sono disponibili sul sito web dell'Unione della Romagna Faentina (www.romagnafaentina.it) e su quello del Comune di Faenza (www.comune.faenza.ra.it). Le domande di partecipazione vanno inviate al seguente indirizzo: Unione della romagna Faentina - Servizio Archivio (piazza del Popolo 31, Faenza - e-mail: pec@cert.romagnafaentina.it).

 

I lavori, per una durata di circa otto mesi, dovrebbero partire nel prossimo mese di giugno per essere completati nei primi mesi del 2019. La pista ciclabile avrà una lunghezza di 1200 metri e una larghezza di 250 centimetri. Un primo tratto di pista ciclopedonale in prosecuzione della ciclabile dal Ponte Rosso sarà realizzato in una fase successiva, mentre i lavori partiranno dal tratto di provinciale immediatamente dopo il bar nei pressi del ponte.

Viste le ridotte dimensioni della banchina stradale in via Don Giovanni Verità, fino a via Sarna sarà necessario eseguire nelle scarpate muri di sostegno, con la pista ciclopedonale che sarà separata dalla carreggiata stradale tramite una barriera in metallo e legno. Giunta all'incrocio con via Sarna la pista ciclabile proseguirà per circa venti metri su via Canaletta dove è previsto un attraversamento pedonale. Il percorso continuerà poi su un terreno agricolo fino all'intersezione con via Bracchina dove, opportunamente distanziato dall'incrocio, è previsto un nuovo attraversamento pedonale. Da via Bracchina poi la sede della pista ciclopedonale sarà realizzata tombinando il fosso esistente.

La separazione fra la sede stradale e la nuova pista sarà garantita da un'aiuola in rilevo pavimentata in ciottoli, della larghezza di circa 70 centimetri e altezza variabile. Il tratto da tombinare terminerà in corrispondenza di un percorso ciclopedonale esistente che porta a rio Tombarelle, dove sarà realizzato un ponticello per attraversare il rio. Sarà quindi realizzato l'ultimo tratto della pista, di circa 35 metri con aiuola a verde, che si congiungerà alla ciclabile esistente che collega la frazione di Borgo Tuliero

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.
  • Opera eccellente che aspettavamo da decenni che permette il collegamento ciclopedonale Faenza centro con borgo tuliero altresì da l'oppotunita' di una bella passeggiata panoramica in sicurezza e la si può prolungare poi verso la collina antistante che è bellissima, o proseguire verso sarna magari rientrando dalla ciclopedonale di errano.Un doveroso grazie alla dottoressa.Zivieri e a tutto lo staff tecnico che ci ha ascoltato negli innumerevoli incontri!un grazie alla amministrazione Malpezzi

    12/01/2018 - Roberto



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.