“Fisco & Scuola”: l’Agenzia delle Entrate incontra gli studenti del “Persolino-Strocchi” di Faenza

Martedì 13 Febbraio 2018 - Faenza
Una foto dell'incontro

Oggi, martedì 13 febbraio, presso l’Aula magna dell’Istituto Scolastico “I.PPersolino-Strocchi” di Faenza oltre 80 ragazzi sono stati coinvolti nella seconda edizione del Progetto “Fisco & Scuola” organizzato dai docenti di Economia Esposito Michelangelo e Rigillo Giovanni. Si rinnova, quindi, l’esperienza educativa che già lo scorso anno aveva coinvolto alunni e insegnanti. 

 

L’INCONTRO

 

L’incontro tra l’Agenzia delle Entrate di Ravenna, Ufficio Territoriale di Faenza e i ragazzi è da ritenersi un momento fondamentale per l’acquisizione di conoscenze extracurriculari e per il rispetto delle regole. Il mondo della scuola è, infatti, una delle sedi più indicate per trasmettere tale messaggio, all’interno degli interventi previsti dal POF relativi all’educazione alla cittadinanza, alla legalità e alla convivenza civile, con l’obiettivo ultimo di favorire sempre più l’inserimento degli studenti nella vita sociale e nel futuro mondo del lavoro. Fondamentale per questo scopo risulta l’attività di informazione della materia fiscale anche nell’ottica del ruolo dei giovani quali futuri contribuenti. I funzionari, il dott. Santoro e la dott.ssa Di Carlo, nella prima parte della giornata hanno illustrato la struttura e compiti dell’Agenzia delle Entrate e del sistema tributario italiano. Un percorso formativo che ha previsto la proiezione di un filmato nel quale due allegri personaggi, “Pag e Tax”, alle prese con la realtà quotidiana, hanno dimostrato ai ragazzi l’importanza di vivere in un mondo in cui il rispetto della legalità, delle regole civili e soprattutto del pagamento delle tasse, rappresenti un dovere nei confronti della collettività ma anche un vantaggio per loro stessi. Nella seconda parte si è spiegato il modello 730 precompilato, i servizi “on-line” e le novità del regime forfettario e delle nuove iniziative.

 

I COMMENTI

 

Gli alunni coinvolti nell’iniziativa – è il commento del Prof. Michelangelo Esposito – da sempre manifestano un grande interesse e una sorprendente maturità nel discutere con spirito critico il tema della legalità fiscale e del diffuso fenomeno dell’evasione, ciò costituisce un valido motivo per proseguire in questa attività formativa investendo sulle giovani generazioni”.

 

"La finalità degli incontri è quella di sensibilizzare le nuove generazioni circa l'importanza della legalità fiscale - ha spiegato il dottor Santoro -Questa garantisce una vita migliore per tutti in quanto a maggiori entrate corrisponde un miglioramento dei servizi pubblici" La scuola ha continuato a dimostrare di saper essere all’avanguardia nell’educare le giovani generazioni alla legalità e alla cittadinanza attiva e democratica.

 

“Speriamo – enuncia Esposito - che il tema della legalità fiscale abbia riflessi positivi sui giovani che saranno i portavoce della collettività futura e i cui frutti saranno a vantaggio di tutti".

 

L’incontro - spiega il prof. Rigillo - si è rivelato per i ragazzi estremamente interessante, grazie all’impostazione della presentazione che è stata di tipo interattivo; le domande e le curiosità hanno reso la lezione molto partecipata e costruttiva. A dimostrazione di ciò il fragoroso applauso di ringraziamento a fine mattinata.”

 

“Un ringraziamento alla Dirigente Scolastica Dott.ssa Iole Matassoni, al Prof. Giorgio Baruzzi– continuano Esposito e Rigillo - che si sono rese disponibili per intraprendere questo Progetto, al Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Ravenna, ai funzionari Dott. Santoro e Dott.ssa Di Carlo, nonché ai ragazzi che hanno contribuito alla buona riuscita della Seconda edizione del Progetto “Fisco-Scuola 2018” per diffondere e sensibilizzare la cultura della legalità.”



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.