LA POSTA DEI LETTORI / Fortissima grandinata nella zona di Russi. Le foto parlano chiaro

Martedì 12 Marzo 2019

Neve tonda e neve con accumulo questa sera durante un violento temporale che ha colpito soprattutto la zona di pianura di Russi/San Biagio (RA) con precipitazioni molto intense (rain rate falsato dall'accumulo di neve tonda e neve nel pluviometro, che ha limitato notevolmente l'afflusso della precipitazione alla basculante), vento e, soprattutto, fulmini e tuoni violentissimi, uno dei quali mi ha colpito in pieno, rompendo modem esterno e scheda di rete interna del PC.

I fulmini/tuoni erano potentissimi, da far tremare i muri e la precipitazione è stata sempre sotto forma di neve tonda (groupel, ben comprimibile tra le dita) o neve vera (seppur molto bagnata, ma cadeva sul parabrezza senza assolutamente rimbalzare) con accumulo anche sulle pareti verticali degli oggetti metallici (a riprova che fosse vera neve perché, se fosse stata grandine, non si sarebbe potuta attaccare verticalmente).



Un momento veramente intenso con temperatura crollata a +3,9°c (dopo i +20,8°c di oggi pomeriggio) ed accumulo di 8,4 mm (anche il fatto che sia stata la zona con più precipitazioni e con la temperatura più bassa in pianura, sta a significare che sia stata la zona più colpita assieme a quella di Russi e, grazie proprio all'intensità dei fenomeni, la neve è riuscita ad arrivare sino in pianura).



F.C.

 

...Commenta anche tu!