MOTO / Mondiale Supersport 300 Assen: La sfortuna priva il team Terra e Moto di un buon risultato

Lunedì 15 Aprile 2019 - Faenza
Benjamín Molina

In un clima più invernale che primaverile, lo storico circuito di Assen ha ospitato il secondo round del Mondiale Supersport 300 2019. La tappa olandese è sempre tra le più seguite e attese di tutto il campionato e anche per questo il team Terra e Moto puntava a ottenere un bel risultato dopo le difficoltà avute al Motorland Aragon.

 

Sfortunatamente questo non è accaduto, in quanto Daniel Blin è stato coinvolto in un contatto mentre si giocava la zona punti. Benjamín Molina, invece, non ha guadagnato l'accesso alla gara domenicale per l'annullamento causa neve della Last Chance Race.

 

Ricordiamo che l'alto numero di iscritti registrato quest'anno ha portato alla divisione dei piloti in due gruppi sia per le prove libere, sia per la Superpole, con Molina e Blin che si sono ritrovati rispettivamente nel Gruppo A e nel Gruppo B. Dopo che il freddo non ha permesso ai piloti di sfruttare al massimo le FP1, Blin e Molina hanno fatto dei bei passi avanti nella sessione pomeridiana. Il giovanissimo "Blinek", in particolare, ha migliorato il suo tempo di quasi tre secondi e questo gli ha permesso di ottenere il quinto posto di giornata nel Gruppo B. Molina, invece, ha fatto progressi costanti su una pista completamente nuova per lui e alla fine si è migliorato di due secondi tra FP1 e FP2.

 

Se già il venerdì era stato condizionato da temperature basse, sabato 13 aprile le condizioni sono peggiorate ulteriormente al punto che ha iniziato a nevicare durante la Superpole. Dopo altri 15 minuti di prove libere, Molina e Blin hanno affrontato la Superpole speranzosi di far bene e di qualificarsi direttamente alla gara della domenica. Tale obiettivo è stato raggiunto con Daniel Blin, che ha ottenuto l'ottavo tempo nel suo gruppo e il 22° assoluto nonostante una caduta. Per quanto concerne Benjamín Molina, il debuttante cileno ha chiuso la Superpole col 43° tempo assoluto e questo gli ha impedito di assicurarsi l'accesso diretto alla gara della domenica (che spetta ai migliori 30 piloti).

 

"Benja" confidava in una buona performance della Last Chance Race (i cui primi sei classificati accedono alla corsa domenicale), ma l'intensificarsi della nevicata ha portato all'annullamento della corsa e, nel caso del 19enne cileno, alla conclusione anticipata del weekend, poiché sono stati ripescati solo i piloti classificatisi dal 31° al 36° posto nella Superpole.

 

Dopo l'esclusione di Molina, il team Terra e Moto ha affrontato la gara della domenica con Daniel Blin. Scattato 21° complice l'assenza per infortunio di un altro pilota, il 17enne polacco è stato protagonista di una buona partenza e poi si è agganciato a un grandissimo gruppo di piloti che andava dalle prime posizioni fino a oltre il 20° posto. Blin si è giocato la zona punti con una strategia comunque conservativa e la compattezza del gruppo lo teneva in gioco anche per un posto nella top-10.

 

Purtroppo, i sogni di gloria di Blin e del team Terra e Moto si sono infranti all'ottavo dei 12 giri previsti, quando il pilota di Torun è stato tamponato alla curva 5 da un altro pilota. Il contatto ha costretto Blin a uscire di pista e al rientro il gruppo di testa era ormai distante, tanto che il giovane polacco si è dovuto accontentare del 24° posto finale.

 

Il team Terra e Moto lascia Assen con grande rammarico per l'occasione persa, ma anche con la consapevolezza di poter fare molto bene. La squadra di Ilaria Cheli cercherà di riscattarsi nel weekend dal 10 al 12 maggio a Imola, ma tornerà in azione già il 27 e 28 aprile per il secondo doppio round dell'ELF CIV 2019, dove la compagine faentina schiera Alessio Finello nella classe Supersport 600.

 

Daniel Blin: "Possiamo dire che è stato un weekend pazzo, anche per il clima. Le prove libere sono andate molto bene, ma nella Superpole sono caduto a metà sessione a causa della neve. Ciononostante, sono riuscito a qualificarmi per la gara domenicale. In gara sono partito bene e sono rimasto nel gruppo di testa, ma un errore da parte di un altro concorrente mi ha relegato alle retrovie. Non ci meritavamo questo, perché io e il team abbiamo lavorato molto bene durante tutto il weekend e in gara abbiamo tenuto un bel ritmo. Speriamo di essere più fortunati a Imola."

 

Benjamín Molina: "Le condizioni climatiche hanno reso questo weekend molto difficile, ma io e il team abbiamo lavorato sodo affinché avessi un buon feeling con la moto. I frutti del nostro lavoro si sono visti nelle prove libere, perché a ogni sessione ho abbassato i miei tempi. Dopo la Superpole avrei dovuto partecipare alla Last Chance Race, ma l'intensificarsi della nevicata ha portato alla cancellazione della gara e, per me, alla conclusione anticipata del weekend. In ogni caso abbiamo fatto dei passi avanti e questo ci dà fiducia per le prossime gare."

 

Ilaria Cheli (Team manager Terra e Moto): "Torniamo a casa delusi per quanto accaduto a Daniel, ma contenti per le belle prestazioni dei nostri piloti. Diversamente dal Motorland Aragon, Assen era una pista completamente nuova per Benjamín, che si è rimboccato le maniche e ha migliorato i suoi tempi sessione dopo sessione. Purtroppo la cancellazione della Last Chance Race ha posto fine al suo weekend, ma siamo contenti dei suoi progressi. Per quanto riguarda Daniel, ha fatto vedere cose bellissime nelle prove libere e poi è riuscito a qualificarsi alla gara della domenica nonostante una scivolata. In gara è partito bene ed è rimasto nel gruppo dei primi senza forzare eccessivamente. Stava aspettando gli ultimi giri per scalare la classifica, ma il tamponamento ad opera di un avversario ha stroncato le nostre ambizioni. Siamo dispiaciuti per la sfortuna che abbiamo avuto, anche perché i tempi di Daniel erano in linea con quelli dei primi. Comunque, i passi avanti fatti in Olanda ci confortano in vista delle prossime gare, a cominciare dal nostro round di casa a Imola. Ci vediamo là!"



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.