Faenza, quasi terminati i lavori di recupero della palestra al complesso degli ex Salesiani

Lunedì 10 Giugno 2019 - Faenza
Render palestra piano terra

Dopo la musica e lo sport, non si fermano i lavori per restituire alla cittadinanza tutti gli spazi del Complesso degli ex Salesiani di Faenza. Entro fine settembre saranno infatti completati, nei locali dell’ex istituto salesiano, gli spazi che accoglieranno la palestra Overcome Sporting Club (Società del gruppo E-work SpA).


Sabato 8 giugno il cantiere ha fatto da sfondo al sopralluogo, organizzato da Faventia Sales SpA. La visita, a cui erano presenti il Presidente di Faventia Sales Andrea Fabbri, il Vicepresidente di Faventia Sales Luca Cavallari e il progettista architettonico e direttore dei lavori Ilaria Fabbri, aveva l’obiettivo di mostrare lo stato d’avanzamento dei lavori ai soci di Faventia Sales, al direttore tecnico della palestra Fabio Fabbri e a tutti gli stakeholder direttamente interessati in questo importante cantiere, che coinvolge oltre mille mq del Complesso. Al sopralluogo era presente anche una rappresentanza dei consiglieri comunali di Faenza sia di maggioranza che di opposizione.


“Uno degli aspetti determinanti del percorso di recupero del Complesso è stato l’aver impostato un mix di investimenti pubblico/privato – dichiara il Presidente di Faventia Sales Andrea Fabbri -. Il progetto palestra/castelletto è costruito con privati e rappresenta un’esperienza veramente bella e stimolante per il lavoro fatto con l’imprenditore, studiando insieme un’impalcatura che conciliasse le esigenze di mercato con i valori del nostro statuto”.


"Siamo contenti del budget e delle tempistiche perché in linea con il programma prestabilito – sottolinea il Vicepresidente di Faventia Sales Luca Cavallari -. È una grande soddisfazione ridare vita a una parte sempre maggiore del Complesso dei Salesiani, sempre più al servizio dei giovani e della cittadinanza, in un ambiente rinnovato come la corte interna".


“Il centro si chiamerà Overcome Sporting Club – spiega il direttore tecnico della palestra Fabio Fabbri -. Io sarò il Club Manager del centro e l’insegnante a tutti gli effetti! Ho già un team di persone che ho scelto, dalla reception, alla sala pesi per finire con gli insegnanti di sala. Ringrazio enormemente Paolo Ferrario di E-work SpA per l’opportunità che mi ha fornito e la fiducia che ha riposto nelle mie capacità. Forte di 24 anni di esperienza maturati in questo settore, spero di ripagare gli investimenti con l’entusiasmo che mi ha portato ad accettare questa nuova sfida e ridare al Complesso ex Salesiani quel significato storico-sportivo di un tempo per la comunità faentina”.


I lavori per la nuova palestra, tutti a cura di aziende del territorio, proseguono a pieno ritmo e con regolarità sulla tabella di marcia. Il progetto prevede al piano terra l’apertura dei grandi archi in facciata verso la corte interna per consentire al verde e alla luce di entrare negli spazi dedicati al corpo libero e alla pesistica, consentendo così nuove configurazioni di attività all’aperto. Sul lato esterno, invece, il ripristino di aperture tamponate nel tempo ristabilirà il dialogo tra viale Diamante Torelli e le attività interne al fabbricato e al giardino.


"All’interno del nuovo panorama culturale – spiega l’architetto Ilaria Fabbri - la salute intesa come benessere psicofisico si sta sempre più affermando come valore primario. Di conseguenza, sempre più alte sono le aspettative nei confronti dei servizi e degli spazi dedicati alla cura della persona. Oggi più che mai le strutture dedicate allo sport necessitano di un cambio di velocità. Il progetto di restauro degli edifici in oggetto è volto a mettere in luce le potenzialità dello spazio esistente e le strategie migliorative per inserire, all’interno dei fabbricati, una palestra moderna e sperimentale, in un contesto architettonico di grande pregio. Vegetazione, luce naturale e materiali autentici sono gli ingredienti principali del progetto di restauro”.


La progettazione e la direzione del lavori architettonica sono a cura dell’architetto Ilaria Fabbri, la progettazione e direzione lavori strutturale sono dell’ingegnere Marco Peroni, mentre la progettazione e direzione lavori impianti sono dei periti industriali Andrea Montuschi e Piero Ponti. Coordinatore della sicurezza è l’architetto Marco Negri.


Attualmente nel cantiere della palestra sono impegnate numerose aziende del territorio emiliano romagnolo: Ar.Co Lavori Scc (impresa aggiudicataria) ed Emiliana Restauri Soc. Coop (impresa esecutrice), che gestiscono il cantiere; Vitali Ascensori di G. Vitali di Cesena; Forlivese Infissi srl di Forlì (infissi in acciaio) e Bussi di Santa Sofia (infissi in legno), Ponzi srl di Bagnara di Romagna.

Il cantiere nei locali della palestra si aggiunge a quello che interessa la nuova sede della Scuola di musica “Giuseppe Sarti” e della Scuola di disegno “Tommaso Minardi”. I due spazi saranno ultimati entro l’inizio del prossimo anno accademico per consentire alle scuole di ricominciare le lezioni nei nuovi locali.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.